Bando PNRR biomedicina: lo Squid Game della ricerca

Un bando sulla ricerca biomedica emesso dal Ministero della Salute presenta così tanti vincoli e condizioni da risultare un percorso a ostacoli quasi impossibile. Condivido, autorizzato e senza cambiare nulla, un articolo di Matteo Cerri (https://www.linkedin.com/in/matteo-cerri-383a964b/) sulla burocratizzazione della ricerca in Italia (ma molto vale anche per l'Europa), comparso su micromega (https://www.micromega.net/bando-pnrr-biomedicina/). Come responsabile di … Continua a leggere Bando PNRR biomedicina: lo Squid Game della ricerca

Pubblicità

Arte, scienza e società

Fig.1 Jacques-Louis David: Antoine Laurent Lavoisier e Marie-Anne Lavoisier . Olio su canapa. The Metropolitan Museum of Art, New York, NY. La scienza ci permette di leggere anche gli aspetti nascosti di un quadro, collocarlo meglio nel periodo storico, e magari cambiarne completamente il significato. Antoine-Laurent de Lavoisier (1743 –1794) è stato un chimico, biologo, … Continua a leggere Arte, scienza e società

Un ricercatore che non esiste contro la politica delle citazioni*

In Francia sta succedendo qualcosa di molto strano: è l’ascesa fulminea di Camille Noûs che, nell’ultimo anno, compare nella lista degli autori di 180 articoli che spaziano dall’astrofisica, alla biologia molecolare, all’ecologia. Non un fenomeno ma un’invenzione dell’associazione RogueESR per protestare l’idea che gli scienziati, per fare carriera, debbano scrivere tanti articoli che poi ricevano molte citazioni, dimostrando che questo obiettivo può essere raggiunto anche da qualcuno/a che non esiste

la seconda (imprevedibile?) ondata

La grande sorpresa (sic!) del nuovo picco dell’epidemia da Sars-CoV2, e la rincorsa affannata a “cosa facciamo”, “come mai non siamo preparati”, e relative accuse agli scienziati “perché non ci dite parole chiare”, potrebbe sembrare una triste sceneggiata italiana (ma per fortuna – o sfortuna – il resto del mondo ci somiglia molto).  A febbraio, … Continua a leggere la seconda (imprevedibile?) ondata

Offline: COVID-19 non è una pandemia

Riprendo le pubblicazioni parlando di Covid. L'occasione è un interessante commento di Richard Horton, "Editor-in-chief" di The Lancet che già dal titolo appare una voce fuori dal coro: Offline: COVID-19 is not a pandemic . Horton vuole mettere in evidenza come gli esiti più gravi della epidemia da Sars-Cov2 siano dovuti alla interazione con altre … Continua a leggere Offline: COVID-19 non è una pandemia

Nuovi farmaci innovativi. Clinicamente efficaci o no?

Siamo sicuri che i nuovi farmaci innovativi sono davvero clinicamente efficaci? Uno studio su PLOS Medicine. L'EMA (European Medicinal Agency, Agenzia europea dei medicinali) si è dotata da alcuni anni di "percorsi accelerati" per la messa in commercio di farmaci innovativi che possano coprire "bisogni medici non soddisfatti"(1) e di uno schema (PRIME, Priority Medicines) … Continua a leggere Nuovi farmaci innovativi. Clinicamente efficaci o no?

Ancora su radiofrequenze e 5G

Le recenti dichiarazioni della Sindaca di San Lazzaro di Savena (il comune è piccolo, ma la tribuna era importante: la famosa Leopolda) "ho firmato un'ordinanza che blocca la collocazione di antenne per il 5G nel mio Comune" hanno riportato sui giornali (beh, taglio basso) il tema dei possibili rischi connessi alle radiofrequenze (vedi) ed in … Continua a leggere Ancora su radiofrequenze e 5G

Ancora su infezioni e malattia di Alzheimer

Un precedente post è stato dedicato al possibile ruolo di agenti infettivi, in particolare virali, nella patogenesi della malattia di Alzheimer (AD). Ora il tema torna alla ribalta con un batterio, anche abbastanza comune. È partito infatti quello che è forse il primo studio clinico di fase 3 di prevenzione/riduzione della malattia di Alzheimer basato … Continua a leggere Ancora su infezioni e malattia di Alzheimer

Universal Health Coverage

Durante la prossima sessione dell'Assemblea generale delle Nazioni Unite, prevista per il 23 settembre 2019, si terra anche l'incontro sulla Universal Health Coverage, copertura sanitaria universale, (UHC). La maggior parte dei paesi membri delle Nazioni Unite sostiene l'UHC e si è impegnata a rispettare i suoi principi, ma poco è stato articolato su come raggiungere … Continua a leggere Universal Health Coverage

Non i soliti funghi (e neanche il solito valium)

    Le droghe d'abuso escono dalle discoteche ed entrano in farmacia? Dopo i derivati della cannabis che hanno trovato alcuni impieghi terapeutici (attraverso un percorso lungo e travagliato, e tutt'altro che ben definito a parere mio), adesso sembra essere arrivato il momento di alcune "droghe maggiori", psichedeliche in particolare. Negli ultimi mesi la Food … Continua a leggere Non i soliti funghi (e neanche il solito valium)

Farmacologia clinica in ospedale?

Presentata alla Camera dei Deputati una proposta di legge che vuole introdurre negli ospedali italiani a pieno titolo (anche se in via sperimentale), la figura del "farmacologo clinico". Obiettivo della proposta di legge è di "promuovere un utilizzo più sicuro, efficace ed appropriato dei farmaci, migliorare l’assistenza al paziente ed ottimizzare le risorse in ambito … Continua a leggere Farmacologia clinica in ospedale?

Quanto pesano le patologie neurologiche?

Le patologie neurologiche sono una delle principali cause di morte e disabilità a livello mondiale. Lo studio epidemiologico della loro incidenza e prevalenza e del loro effetto sull'aspettativa di vita con o senza disabilità è sempre più necessario per una corretta allocazione delle risorse disponibili per prevenzione e trattamento. Un recente articolo pubblicato su The … Continua a leggere Quanto pesano le patologie neurologiche?

FDA boccia NeuroAD Therapy System (Neuronix) per la Malattia di Alzheimer

L'advisory panel dell'FDA ha bocciato il "neuroAD Therapy System" della Neuronix (USA), un trattamento non invasivo proposto per soggetti con AD da lieve a moderato.. A quanto sembra, i problemi per i trattamenti innovativi per la Malattia di Alzheimer (AD) non riguardano soltanto le terapie farmacologiche (vedi su questo blog A, B, C). La sezione … Continua a leggere FDA boccia NeuroAD Therapy System (Neuronix) per la Malattia di Alzheimer

Il sito web: eLife

Gli sforzi per adeguare la comunicazione scientifica alla velocità dei nostri tempi, e per sottrarla al monopolio della editoria scientifica (forse l’unica impresa industriale che non conosce crisi economica) continuano. eLife (https://elifesciences.org/) è una organizzazione no-profit promossa da alcuni grandi enti che finanziano la ricerca biomedica; tra i fondatori, nel 2011, l’Howard Hughes Medical Institute, … Continua a leggere Il sito web: eLife

Cura e assistenza a persone con demenza: linee guida

In attesa della produzione di linee guida nazionali, un gruppo di clinici e ricercatori coordinati dalla Fondazione GIMBE ha pubblicato il sommario in italiano (1) delle linee guida prodotte dal National Institute for Health and Care Excellence (NICE) inglese sulla diagnosi e la terapia delle persone affette da demenza, e il supporto ai pazienti e … Continua a leggere Cura e assistenza a persone con demenza: linee guida

10, 100, 1000 Alzheimer?

I pazienti con malattia di Alzheimer (AD) ad insorgenza tardiva mostrano un quadro eterogeneo sia nei sintomi clinici all’esordio, sia nel decorso della malattia. Negli ultimi anni molti studi hanno cercato di identificare sottogruppi caratterizzati da tratti clinici o isto-patologici comuni. Questa suddivisione sembra il presupposto essenziale per più efficaci, futuri, trattamenti nell’ottica di una … Continua a leggere 10, 100, 1000 Alzheimer?

La locomotiva tedesca e la ricerca scientifica

Per la sua potenza economica la Germania è di volta in volta descritta come “la locomotiva d’Europa” o come il paese che impone a tutta l’Europa - sottinteso: per il suo interesse - una politica economica recessiva.  In attesa di chiarire questo non piccolo dilemma proviamo a vedere se nel campo che ci interessa, la … Continua a leggere La locomotiva tedesca e la ricerca scientifica

Grave peggioramento di sclerosi multipla dopo sospensione di fingolimod

La Food and Drug Administration statunitense (FDA) ha emesso un avviso di sicurezza sul fingolimod (Gylenia°, Novartis Europharm in Italia). Pazienti con sclerosi multipla che interrompono il trattamento con fingolimod possono avere un peggioramento improvviso della patologia che può risultare in rari casi in una disabilità permanente. FDA prescrive ora nella Medication Guide che i … Continua a leggere Grave peggioramento di sclerosi multipla dopo sospensione di fingolimod

Microbi, virus e Alzheimer

Dopo essere stata (relativamente) trascurata per anni, l’ipotesi che vi sia un legame causale tra infezioni cerebrali e demenze (e in particolare malattia di Alzheimer) ha avuto negli ultimi tempi un importante “ritorno di fiamma” nella letteratura scientifica e sui siti web specializzati. Dopo che un gruppo numeroso e autorevole di ricercatori ha sottoscritto nel … Continua a leggere Microbi, virus e Alzheimer

Sapere di più per stare meglio: alfabetizzazione sanitaria

“Health literacy” (HL) è un termine anglosassone che indica “la capacità degli individui di avere accesso, comprendere e utilizzare le informazioni con modalità utili a promuovere e a mantenere un buono stato di salute” (OMS, 1998). Esprime cioè il livello di alfabetizzazione delle persone in tema di cura della salute, come spiega in questa presentazione … Continua a leggere Sapere di più per stare meglio: alfabetizzazione sanitaria